pte

Glocal Consulting in visita alla PTE il 25 Gennaio

PTE – PromotionTrade Exhibition è l’unico appuntamento annuale in Italia dedicato al mondo dell’oggetto pubblicitario, del tessile promozionale e delle tecnologie per la personalizzazione; collocata in un periodo dell’anno strategico e aperta esclusivamente agli intermediari del settore, la manifestazione rappresenta un momento di incontro imprescindibile tra l’offerta specializzata di produttori, importatori e distributori che incontrano la domanda di intermediari, rivenditori e personalizzatori.

La manifestazione prevede due grandi aree: quella dedicata agli articoli TESSILI e all’OGGETTISTICA e quella dedicata alleMACCHINE per la personalizzazione. L’offerta di PTE consente di spaziare ampiamente nel mondo del promozionale: dalle ultime curiosità riguardanti la PTO (Pubblicità Tramite Oggetto) alle idee più originali per la regalistica d’affari e l’incentivazione; dalle ultime tendenze per l’abbigliamento e gli accessori alle tecniche più innovative per la personalizzazione.

Durante la manifestazione non mancano momenti dedicati alla formazione e all’approfondimento, con un ricco programma di seminari e workshop al servizio di visitatori ed Espositori.

A PTE 2017  erano presenti 173 Espositori, di cui il 33% provenienti dall’estero, su una superficie di 4.000 mq. Nei tre giorni sono state registrate 4.592 presenze di operatori professionali, riportando così un aumento del 5% del numero di visitatoririspetto al 2016.

Strange engineer examines the cooling radiator, test in laboratory. Electrical testing tools on background. Lab equipment, engineering workshop

E’ bello ma non comunica

blankE’ bello ma non comunica.

Quante volte vi sarà capitato di vedere siti, campagne pubblicitarie, maxi affissioni nelle piazze più belle delle vostre città (e già non va bene).

I messaggi pubblicitari, o meglio, la comunicazione… Può essere bella a vedersi? Può bastare l’elemento estetico per rendere un messaggio adatto e efficace? La risposta è articolata. Facendo un sunto del mio concetto, direi che l’estetica potrebbe bastare se a parlare fossero altri linguaggi, se si utilizzassero altri registri (in contesti specifici): il corpo per esempio.

Non basta quindi un’ottima scelta della singola immagine (importante). E’ necessario che l’obiettivo del messaggio sia raggiunto, che questo sfrutti un canale adeguato, e che venga composto nel miglior modo possibile. Il rapporto tra testo e immagini è quindi fondamentale.

L’estetica vuole la sua parte, ma l’efficacia ha la sua importanza. Non sempre le campagne pubblicitarie più belle sono anche quelle che hanno più successo.

Ricordate (in sintesi): mittente -> messaggio -> canale (il mezzo, detto medium) -> destinatario.

A questi elementi fanno eco molti fattori “disturbanti”. Non voglio prolungare, ma ciò che è importante è: il mio messaggio è anche chiaro?