5 famose piattaforme per realizzare siti web

5 famose piattaforme per realizzare siti web

Creare un sito web può sembrare un’impresa ardua, ma grazie a numerose piattaforme disponibili oggi, è possibile costruire un sito professionale senza bisogno di competenze tecniche avanzate. In questo articolo, esploreremo cinque delle piattaforme più popolari per creare siti web, analizzandone le caratteristiche principali e i vantaggi offerti.

1. WordPress: La scelta versatile e potente

WordPress è probabilmente la piattaforma più conosciuta e utilizzata al mondo. Nata inizialmente come sistema di gestione per blog, si è evoluta in un CMS (Content Management System) estremamente potente e flessibile.

Vantaggi di WordPress:

  • Flessibilità e personalizzazione: Con migliaia di temi e plugin disponibili, WordPress permette di creare qualsiasi tipo di sito, dal blog personale al sito aziendale, fino agli e-commerce complessi.
  • SEO-friendly: WordPress è noto per essere molto amichevole con i motori di ricerca. Con l’aiuto di plugin come Yoast SEO, è possibile ottimizzare facilmente il proprio sito per migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca.
  • Comunità e supporto: Grazie alla vasta comunità di utenti e sviluppatori, è facile trovare supporto, tutorial e risorse online.

Svantaggi di WordPress:

  • Curve di apprendimento: Per sfruttare appieno le potenzialità di WordPress, è necessario investire del tempo per imparare a usarlo.
  • Manutenzione: Richiede aggiornamenti regolari di temi e plugin per garantire sicurezza e funzionalità ottimali.

Per maggiori informazioni su WordPress, visita il sito wordpress.org.


2. Wix: L’opzione intuitiva e drag-and-drop

Wix è una piattaforma di costruzione di siti web che utilizza un sistema di modifica drag-and-drop, rendendola ideale per i principianti che desiderano creare un sito in modo rapido e senza complicazioni tecniche.

Vantaggi di Wix:

  • Facilità d’uso: L’interfaccia drag-and-drop di Wix è estremamente intuitiva, permettendo di creare e modificare pagine web semplicemente trascinando gli elementi desiderati.
  • Design professionali: Wix offre una vasta gamma di template professionali e moderni, perfetti per diverse categorie di siti.
  • App market: Un ampio mercato di app consente di aggiungere funzionalità al sito con pochi clic, come moduli di contatto, e-commerce e altro ancora.

Svantaggi di Wix:

  • Limitazioni di personalizzazione: Nonostante la facilità d’uso, le possibilità di personalizzazione possono essere limitate rispetto a piattaforme come WordPress.
  • SEO limitato: Sebbene Wix abbia migliorato le sue funzionalità SEO, potrebbe non essere all’altezza di WordPress per gli utenti più avanzati.

Per maggiori dettagli su Wix, visita il sito wix.com.


3. Shopify: La soluzione per l’e-commerce

Shopify è una piattaforma specializzata per la creazione di negozi online. È perfetta per chi desidera avviare un’attività di e-commerce senza doversi preoccupare degli aspetti tecnici.

Vantaggi di Shopify:

  • E-commerce integrato: Shopify è progettato specificamente per l’e-commerce, offrendo tutte le funzionalità necessarie per gestire un negozio online, dalle opzioni di pagamento alla gestione dell’inventario.
  • Semplicità d’uso: La piattaforma è facile da usare anche per chi non ha competenze tecniche, con un’interfaccia intuitiva e un’assistenza clienti disponibile 24/7.
  • Sicurezza: Shopify si occupa di tutti gli aspetti legati alla sicurezza delle transazioni, garantendo un ambiente sicuro per i clienti.

Svantaggi di Shopify:

  • Costi: Shopify prevede costi mensili per l’utilizzo della piattaforma e commissioni sulle vendite, che possono accumularsi nel tempo.
  • Personalizzazione: Sebbene offra numerose opzioni, le possibilità di personalizzazione sono meno ampie rispetto a WordPress.

Per esplorare Shopify, visita il sito shopify.com.


4. Squarespace: Eleganza e design

Squarespace è conosciuta per i suoi template eleganti e design minimalisti. È ideale per creativi, artisti e chiunque desideri un sito web dall’aspetto professionale con il minimo sforzo.

Vantaggi di Squarespace:

  • Design di alta qualità: I template di Squarespace sono curati nei minimi dettagli, offrendo un aspetto moderno e professionale.
  • All-in-one: La piattaforma include hosting, dominio, e-commerce, analisi e molto altro, tutto in un unico pacchetto.
  • Supporto clienti: L’assistenza clienti è eccellente, con un team disponibile 24/7 per risolvere qualsiasi problema.

Svantaggi di Squarespace:

  • Costo: Come Shopify, anche Squarespace ha un costo mensile che può essere più elevato rispetto a soluzioni self-hosted come WordPress.
  • Limitazioni di personalizzazione: Nonostante l’ottima qualità dei template, le opzioni di personalizzazione sono più limitate rispetto a piattaforme come WordPress.

Per maggiori informazioni su Squarespace, visita il sito squarespace.com.


5. Joomla: Potenza e flessibilità

Joomla è un altro CMS potente e flessibile, simile a WordPress, ma con alcune differenze che lo rendono unico. È una scelta eccellente per siti complessi che richiedono un’alta personalizzazione.

Vantaggi di Joomla:

  • Flessibilità: Joomla offre un’elevata flessibilità e può essere utilizzato per creare siti complessi con funzionalità avanzate.
  • Estensioni: Come WordPress, Joomla dispone di numerose estensioni che permettono di aggiungere funzionalità al sito.
  • Comunità: Una comunità attiva di sviluppatori e utenti offre supporto e risorse utili.

Svantaggi di Joomla:

  • Curve di apprendimento: Joomla può essere complicato per i principianti e richiede un po’ di tempo per essere padroneggiato.
  • Manutenzione: Come WordPress, richiede aggiornamenti regolari per mantenere il sito sicuro e funzionante.

Per scoprire di più su Joomla, visita il sito joomla.org.


Conclusione

La scelta della piattaforma giusta dipende dalle tue esigenze specifiche e dal tipo di sito che vuoi creare. WordPress è ideale per la flessibilità e la vasta gamma di plugin, Wix è perfetto per chi cerca semplicità e velocità, Shopify è la scelta migliore per l’e-commerce, Squarespace eccelle nel design e nell’eleganza, e Joomla offre potenza e flessibilità per siti complessi.

Ogni piattaforma ha i suoi pro e contro, quindi è importante valutare attentamente le proprie necessità prima di prendere una decisione. Buona fortuna nella creazione del tuo sito web!

Email attachments warning message on a laptop screen. Computer Virus and Antivirus.

e-mail dal WordPress Security Team? Truffa

e-mail sospette dal WordPress Securiry Team: attenzione. Come riportato nell’articolo https://it.wordpress.org/news/2023/12/attenzione-email-truffa-in-cui-tentano-di-impersonare-il-wordpress-security-team/, “il team di sicurezza di WordPress è a conoscenza di numerose truffe di phishing in corso che tentano di identificarsi come il “WordPress team” o il “WordPress Security Team“ al fine di convincere chi amministra il sito  a installare un plugin che in realtà contiene un malware”.

Il team di sicurezza di WordPress non vi invierà mai un’email con la richiesta di installare un plugin o un tema sul vostro sito e non vi chiederà mai il nome utente e la password di amministrazione.

Fate sempre attenzione a mittente, testo e verificate sui motori di ricerca se qualcuno ha già ricevuto comunicazioni sospette.

Ancora dubbi? Puoi visitare il nostro sito e chiederci maggiori informazioni – https://glocalconsulting.it

Seguici sui nostri canali social e rimani aggiornato sulle nostre attività

wordpress siti aprilia

WordPress 6.4 – Ecco le nuove funzionalità

WordPress 6.4: Le Nuove Funzionalità Che Devi Conoscere

Il mondo di WordPress è in costante evoluzione, e la versione 6.4 è finalmente qui con alcune fantastiche nuove funzionalità. Questo popolare sistema di gestione dei contenuti (CMS) continua a migliorare e a fornire agli utenti strumenti sempre più potenti per la creazione di siti web incredibili. In questo articolo, esploreremo alcune delle caratteristiche più interessanti di WordPress 6.4.

1. Gestione Avanzata dei Blocchi

WordPress 6.4 porta con sé un notevole miglioramento nella gestione dei blocchi. Ora è più facile che mai organizzare e riordinare i blocchi all’interno delle tue pagine e post. Con una nuova interfaccia utente intuitiva, puoi trascinare e rilasciare i blocchi per disporli esattamente come desideri.

2. Integrazione di Blocchi Riutilizzabili

Oltre alla gestione dei blocchi, WordPress 6.4 introduce la possibilità di creare blocchi riutilizzabili. Questo significa che puoi progettare e personalizzare un blocco una volta sola e poi riutilizzarlo su diverse pagine o post. È un risparmio di tempo significativo per chi lavora su siti web complessi.

3. Miglioramenti nella Sicurezza

La sicurezza è una priorità per WordPress, e con la versione 6.4, sono stati apportati ulteriori miglioramenti. Nuovi strumenti e protocolli di sicurezza avanzati rendono il tuo sito meno vulnerabile agli attacchi e alle minacce online.

4. Editor di Immagini Integrato

Non devi più uscire dall’editor per modificare le tue immagini. WordPress 6.4 ha integrato un editor di immagini avanzato, che ti consente di ritagliare, regolare la luminosità, il contrasto e altro ancora direttamente all’interno dell’editor di blocchi.

5. Miglioramenti delle Prestazioni

I siti web veloci sono fondamentali per l’esperienza degli utenti e per il posizionamento nei motori di ricerca. Con WordPress 6.4, ci sono stati significativi miglioramenti delle prestazioni, garantendo tempi di caricamento più rapidi per le tue pagine.

6. Aggiornamenti Automatici Sicuri

WordPress ora può gestire gli aggiornamenti automatici in modo ancora più sicuro. Questo ti permette di mantenere il tuo sito sempre aggiornato con le ultime versioni di WordPress e dei plugin senza preoccuparti della sicurezza.

7. Gestione Migliorata dei Plugin e dei Temi

La gestione dei plugin e dei temi è stata semplificata e resa più intuitiva. Trovare, installare e gestire i tuoi plugin e temi preferiti è più facile che mai con WordPress 6.4.

In conclusione, WordPress 6.4 è un aggiornamento entusiasmante che porta con sé numerose migliorie e nuove funzionalità. Se stai già utilizzando WordPress, ti consigliamo vivamente di effettuare l’aggiornamento per sfruttare al massimo queste nuove caratteristiche. Se sei nuovo in questo CMS, ora è un momento perfetto per iniziare a esplorare le possibilità di WordPress 6.4 e iniziare a creare siti web incredibili.

Ricorda sempre di effettuare un backup completo del tuo sito prima di eseguire l’aggiornamento, e di verificare la compatibilità dei tuoi plugin e temi preferiti con la nuova versione di WordPress. Buona creazione!

Per ulteriori informazioni su come creare un sito web contattaci. Scrivi a info@glocalconsutling.it per avere subito più informazioni o chiama lo 06.56569014.

Seguici sui Social e non perderti tutte le novità più interessanti del mondo digital 👇

Wordpress 6.3

WordPress 6.3: cosa cambia e come prepararsi alla nuova versione del CMS

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti (CMS) più popolare al mondo, con oltre il 40% dei siti web che lo utilizzano. La sua forza sta nella sua flessibilità, semplicità e comunità di sviluppatori e utenti che lo supportano e lo migliorano costantemente.

Il prossimo 8 agosto 2023 è prevista l’uscita di WordPress 6.3, l’ultima versione del CMS, che porterà una serie di novità e miglioramenti, soprattutto nell’ambito dell’editing del sito e dei blocchi.

In questo articolo vedremo quali sono le principali caratteristiche di WordPress 6.3, quali sono i benefici per gli utenti e come prepararsi al passaggio alla nuova versione.

Se ancora non utilizzi WordPress e vuoi capire se può fare al caso tuo clicca qui: https://www.glocalconsulting.it/10-motivi-per-cui-scegliere-wordpress/

Le principali novità di WordPress 6.3

WordPress 6.3 si basa sul lavoro fatto nelle versioni precedenti, in particolare su WordPress 5.9, che ha introdotto il Site Editor, ovvero la possibilità di modificare il sito interamente con i blocchi, senza dover usare temi o plugin aggiuntivi.

WordPress 6.3 porta a compimento la fase 2 del progetto Gutenberg, il nome in codice del nuovo sistema di editing basato sui blocchi, e offre un’esperienza di editing del sito più coerente, funzionale, ricca e intuitiva.

Ecco alcune delle principali novità che troverai in WordPress 6.3:

  • Editing del contenuto nel Site Editor: oltre a poter modificare le parti strutturali del sito, come l’intestazione, il piè di pagina e i modelli delle pagine, con WordPress 6.3 sarà possibile anche modificare il contenuto dei post e delle pagine direttamente nel Site Editor, senza dover passare al Post Editor o al Page Editor. In questo modo si avrà una visione più completa e realistica del sito e si potranno usare gli stessi blocchi e strumenti in entrambi i contesti.
  • Distinzione tra template e contenuto: per evitare confusione tra le parti modificabili del sito, WordPress 6.3 introdurrà una chiara distinzione tra template e contenuto, con icone, colori e indicazioni differenti. Inoltre, sarà possibile accedere facilmente alla lista dei template disponibili e crearne di nuovi con un clic.
  • Interfacce e percorsi migliorati: per rendere l’editing del sito più fluido e intuitivo, si rinnoveranno alcune interfacce e percorsi, come il pannello delle impostazioni globali, la barra degli strumenti superiore, il menu delle azioni e il navigatore dei blocchi. In particolare, sarà possibile accedere alle revisioni dei vari tipi di post (template, parti di template, stili) e alle opzioni di anteprima dei temi a blocchi direttamente dal Site Editor.
  • Strumento di comando: per velocizzare i flussi di lavoro e facilitare l’accesso alle funzionalità più comuni, WordPress 6.3 introdurrà uno strumento di comando simile a quello di altri software come Slack o Notion. Si tratta di una finestra che si apre premendo un tasto (ad esempio Cmd/Ctrl + K) e che permette di digitare un comando o sceglierlo da una lista per eseguire un’azione specifica, come inserire un blocco, cambiare il colore dello sfondo o salvare le modifiche.
  • Nuovi blocchi: WordPress 6.3 aggiungerà alcuni nuovi blocchi al già ricco catalogo disponibile, tra cui il blocco Menu (per creare menu di navigazione personalizzati), il blocco Post (per mostrare gli ultimi post o quelli filtrati per categoria o tag), il blocco Commenti (per visualizzare e inserire commenti ai post) e il blocco Social Links (per aggiungere collegamenti ai profili social).
  • Gestione dei font: una delle richieste più frequenti degli utenti di WordPress è quella di poter cambiare il font del sito senza dover usare plugin o codice. WordPress 6.3 soddisferà questa richiesta introducendo la possibilità di scegliere tra diversi font predefiniti o caricare i propri font personalizzati, sia a livello globale che a livello di blocco.

I benefici di WordPress 6.3 per gli utenti

Le novità di WordPress 6.3 porteranno diversi benefici per gli utenti che usano il CMS per creare e gestire i propri siti web, sia che si tratti di blog, siti aziendali, e-commerce o altro.

Ecco alcuni dei vantaggi che si potranno ottenere con WordPress 6.3:

  • Maggiore controllo e libertà creativa: con il Site Editor e i blocchi si potrà modificare ogni aspetto del sito, dal layout alla grafica, dal contenuto agli elementi interattivi, senza dover dipendere da temi o plugin esterni. Si potrà così creare un sito unico e originale, che rispecchi la propria identità e il proprio obiettivo.
  • Maggiore semplicità e intuitività: con le interfacce e i percorsi migliorati si potrà editare il sito in modo più fluido e naturale, senza dover cambiare schermata o cercare le opzioni nascoste. Si potrà anche usare lo strumento di comando per eseguire le azioni più comuni con un clic o una scorciatoia da tastiera.
  • Maggiore coerenza e qualità: con la distinzione tra template e contenuto si potrà avere una visione più chiara e realistica del sito e delle sue parti modificabili, evitando errori o incongruenze. Inoltre, con i nuovi blocchi, i pattern e la gestione dei font si potrà creare un sito più ricco, funzionale e accattivante, seguendo le migliori pratiche di design e usabilità.

Come prepararsi al passaggio a WordPress 6.3

WordPress 6.3 sarà una versione maggiore, che porterà cambiamenti significativi nel modo di creare e gestire i siti web con il CMS. Per questo motivo, è importante prepararsi al passaggio alla nuova versione, seguendo alcuni consigli e precauzioni.

Innanzitutto, è sempre consigliabile fare un backup completo del sito, copiando sia i file che il database, e conservandoli in un luogo sicuro e accessibile. Questo permette di evitare di perdere dati o funzionalità in caso di problemi o incompatibilità con la nuova versione.

Inoltre, è bene verificare la compatibilità dei temi e dei plugin che si usano sul proprio sito, controllando le informazioni fornite dagli sviluppatori o provando una versione di test su un ambiente separato. WordPress 6.3 porterà dei cambiamenti significativi nell’editing del sito e dei blocchi, che potrebbero non essere supportati da tutti i temi e i plugin.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di WordPress? Seguici sui nostri canali social:

elementor per wordpress

Elementor per WordPress: cos’è e come funziona

Elementor è un plugin per WordPress che consente di creare pagine web dinamiche e interattive utilizzando un’interfaccia drag-and-drop. In pratica, Elementor ti permette di progettare e personalizzare facilmente i tuoi siti web senza dover scrivere codice. E’ un theme builder cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni, perché semplice ma ricchissimo di accessori e funzioni che possono ampliare il design e le funzionalità di un sito web.

Cosa offre questo theme builder?

Il plugin offre un’ampia gamma di moduli predefiniti, come testo, immagini, pulsanti, form, mappe e molto altro ancora, che puoi trascinare e rilasciare per creare le tue pagine web. Inoltre, Elementor offre anche un’ampia selezione di modelli predefiniti e di blocchi di contenuti che possono essere utilizzati come punto di partenza per creare le tue pagine web. Si integra tra l’altro perfettamente con WooCommerce, il plugin per e-commerce di WordPress. Elementor si lascia anche “plasmare” agevolmente: le modifiche infatti sono semplici, specialmente ad un livello di base (sicuramente rispetto ad altri plugin come WP Bakery, ecc).

Grazie a Elementor, anche i principianti possono creare pagine web di alta qualità e professionale senza alcuna conoscenza di programmazione.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni per realizzare o migliorare il tuo sito web, non esitare a contattarci scrivendo a info@glocalconsulting.it o chiamando lo 06.56569014.

Puoi seguirci anche sui social (Facebook, Instagram, LinkedIn)

Scopri anche altri articoli nel nostro blog

plugin per gestire eventi su wordpress

I migliori 3 plugin per gestire eventi su WordPress

I migliori 3 plugin per gestire eventi su WordPress. WP è una piattaforma versatile che permette di creare e gestire facilmente siti web di vario tipo, anche quelli dedicati agli eventi. Che si tratti di concerti, conferenze, corsi o feste, WordPress offre diversi plugin per la gestione degli eventi che consentono di creare calendari, vendere biglietti, registrare partecipanti e molto altro. Tra i tanti plugin disponibili, ne abbiamo selezionati 3 che ci sembrano i migliori per le loro funzionalità, facilità d’uso e compatibilità.

  1. Events Manager

Events Manager è un plugin gratuito e potente che offre tutto il necessario per gestire eventi di qualsiasi dimensione e tipologia. Con Events Manager puoi creare eventi singoli o ricorrenti, assegnare luoghi e categorie, mostrare mappe e feed iCal, integrare Google Calendar e molto altro. Puoi anche abilitare le registrazioni agli eventi e personalizzare i moduli di prenotazione con campi aggiuntivi. Se vuoi vendere i biglietti online, puoi passare alla versione Pro del plugin, che costa 75 dollari e include il supporto premium, i gateway di pagamento personalizzati, le API, la protezione antispam, i coupon, gli sconti e il supporto PayPal¹.

  1. WP Event Manager

WP Event Manager è un plugin gratuito e leggero che si concentra sulla semplicità e sulla velocità. Con WP Event Manager puoi creare eventi con titolo, descrizione, data, ora, luogo e immagine in pochi minuti. Puoi anche mostrare gli eventi in una griglia o in una lista, filtrarli per categoria o posizione, cercarli per parola chiave e visualizzarli su una mappa interattiva. Il plugin si integra con WooCommerce per permetterti di vendere i biglietti online e offre diverse estensioni a pagamento per aggiungere funzionalità come il calendario degli eventi, il conto alla rovescia, il registratore di eventi, il generatore di QR code e altro¹.

  1. Event Organiser

Event Organiser è un plugin gratuito e intuitivo che ti permette di creare eventi con la stessa facilità con cui crei i post su WordPress. Con Event Organiser puoi creare eventi singoli o ricorrenti con regole personalizzabili, assegnare loro luoghi e categorie, mostrare un calendario interattivo con widget e shortcode, importare ed esportare eventi in formato iCal e integrare Google Maps. Puoi anche abilitare le prenotazioni agli eventi e gestirle dal pannello di amministrazione. Se vuoi funzionalità avanzate come la vendita dei biglietti online, le email di conferma personalizzate, i gateway di pagamento multipli e il supporto prioritario, puoi acquistare la versione Pro del plugin, che costa da 50 a 150 sterline a seconda del numero di siti².

Questi sono solo alcuni dei tanti plugin per la gestione degli eventi su WordPress che puoi trovare sul mercato. Ognuno ha i suoi punti di forza e le sue debolezze, quindi ti consigliamo di provarli prima di scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Speriamo che questo testo ti sia stato utile. Se hai bisogno di ulteriori informazioni o vuoi migliorare il tuo testo, non esitare a contattarci scrivendo a info@glocalconsulting.it o chiamando lo 06.56569014.

Puoi seguirci anche sui social (Facebook, Instagram, LinkedIn)

Scopri anche altri articoli nel nostro blog

10 modi per rendere un sito sicuro

10 modi per rendere un sito sicuro

La sicurezza di un sito web è fondamentale per proteggere le informazioni personali e finanziarie degli utenti, nonché per prevenire attacchi informatici, malware e truffe online. Esistono diverse misure che si possono adottare per rendere il proprio sito web più sicuro e affidabile. Ecco 10 consigli da seguire:

  1. Mantenere il sito web aggiornato. Utilizzare versioni obsolete dei programmi, della sicurezza e degli script aumenta il rischio che gli hacker sfruttino le vulnerabilità del sito. È importante installare gli aggiornamenti appena sono disponibili, sia per il sito web che per il servizio di hosting. Inoltre, bisogna mantenere aggiornati anche i certificati SSL del sito, che confermano la sua autenticità e la sua capacità di criptare i dati trasmessi tra il server e il browser.
  2. Usare programmi o plugin di sicurezza. Esistono vari firewall e software di sicurezza a cui si può iscriversi per ricevere una protezione costante dal malware e dagli attacchi informatici. Alcuni servizi di hosting, come WordPress, offrono anche plugin di sicurezza specifici per il proprio sito web. Questi programmi possono bloccare gli accessi non autorizzati, rilevare le minacce e ripristinare il sito in caso di danni.
  3. Impedire agli utenti di caricare file sul sito. Questa è una delle principali fonti di vulnerabilità, in quanto i file caricati dagli utenti possono contenere codici maligni o virus che possono infettare il sito o rubare le informazioni. Se possibile, bisogna rimuovere tutti i moduli e i pulsanti che consentono agli utenti di caricare file sul sito. In alternativa, si può limitare il tipo di file accettato (per esempio solo immagini JPG) o richiedere agli utenti di inviare i file via email invece che caricarli direttamente sul sito.
  4. Installare un certificato SSL e usare il protocollo HTTPS. Un certificato SSL è un documento digitale che attesta l’identità del proprietario del sito e la sua capacità di criptare i dati trasmessi tra il server e il browser degli utenti. Il protocollo HTTPS è una versione sicura del protocollo HTTP, che stabilisce la comunicazione tra il sito web e il browser. Usando un certificato SSL e il protocollo HTTPS si garantisce agli utenti che il sito è sicuro e affidabile, e si evita che i dati sensibili (come le password o i numeri di carta di credito) possano essere intercettati o modificati da terze parti.
  5. Usare password forti e diverse per ogni account. Le password sono la prima linea di difesa contro gli accessi non autorizzati al sito web e ai suoi servizi. Per creare password forti si devono usare almeno 8 caratteri, combinando lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli. Inoltre, si devono usare password diverse per ogni account (per esempio per il servizio di hosting, per il pannello di controllo del sito, per le email, ecc.) e cambiarle regolarmente. Si può anche usare un gestore di password per memorizzare e generare password sicure.
  6. Limitare e proteggere le informazioni personali. Le informazioni personali degli utenti (come i nomi, gli indirizzi, i numeri di telefono, ecc.) sono spesso richieste dai siti web per fornire dei servizi o delle funzionalità (per esempio per la registrazione, per il pagamento, per la newsletter, ecc.). Queste informazioni devono essere raccolte e conservate in modo sicuro, evitando di richiedere o di esporre più dati del necessario. Si devono usare dei moduli sicuri e criptati per raccogliere i dati degli utenti e si devono proteggere i database dove questi dati sono memorizzati. Inoltre, si devono rispettare le normative sulla privacy e sulla protezione dei dati personali, come il GDPR (General Data Protection Regulation) in Europa.
  7. Effettuare backup regolari del sito web. I backup sono delle copie di sicurezza dei file e dei dati del sito web, che possono essere usate per ripristinare il sito in caso di perdita o di danneggiamento. I backup devono essere effettuati con una certa frequenza (per esempio ogni settimana o ogni mese) e devono essere conservati in un luogo sicuro e separato dal server del sito web (per esempio su un disco esterno o su un servizio cloud). In questo modo, si può recuperare il sito web in caso di attacchi informatici, errori umani o problemi tecnici.
  8. Monitorare il traffico e le attività sul sito web. È importante tenere sotto controllo il numero e il comportamento dei visitatori del sito web, per rilevare eventuali anomalie o segnali di allarme. Per esempio, si può usare un servizio di analisi web come Google Analytics per monitorare le statistiche del sito web, come il numero di visite, le fonti di traffico, le pagine più viste, ecc. Si può anche usare un servizio di monitoraggio come Pingdom o Uptime Robot per verificare che il sito web sia sempre online e funzionante. Inoltre, si possono usare dei log o dei report per registrare le attività sul sito web, come gli accessi, le modifiche, le transazioni, ecc.
  9. Usare una rete privata virtuale (VPN) per accedere al sito web. Una VPN è un servizio che crea una connessione sicura e criptata tra il dispositivo dell’utente e il server del sito web. Usando una VPN si evita che i dati trasmessi possano essere intercettati o alterati da terze parti, come gli hacker o i fornitori di servizi internet. Una VPN è particolarmente utile quando si accede al sito web da una rete pubblica o non protetta, come quella di un caffè o di un aeroporto.
  10. Educare se stessi e gli altri sulla sicurezza del sito web. Infine, uno dei modi più efficaci per rendere il proprio sito web più sicuro è quello di informarsi e di informare gli altri sulle buone pratiche e sui rischi della sicurezza online. Si possono leggere articoli, blog, guide e manuali sulla sicurezza del sito web, per tenersi aggiornati sulle ultime novità e sulle migliori soluzioni. Si possono anche seguire corsi o webinar sulla sicurezza del sito web, per approfondire le proprie conoscenze e competenze. Inoltre, si possono sensibilizzare gli utenti e i collaboratori del sito web sulla sicurezza online, fornendo loro delle istruzioni chiare e delle raccomandazioni su come proteggere i propri dati e il proprio dispositivo.

Per approfondimenti o richieste per tenere sicuro il tuo sito ccegli una web agency che possa seguire il tuo percorso di crescita digitale. Da 17 anni operiamo sul mercato con alto livello e successi riconosciuti. Scrivi a info@glocalconsutling.it per avere subito un preventivo o chiamate lo 06.56569014.

Scopri altri articoli nel nostro blog

10 modi per rendere un sito wordpress sicuro

WordPress 6.2: la nuova versione è arrivata

WordPress 6.2 è la nuova versione del famoso CMS (Content Management System) che permette di creare e gestire siti web in modo facile e intuitivo. La release 6.2 porta con sé numerose novità e miglioramenti, rendendo l’esperienza di utilizzo ancora più piacevole e fluida.

Tra le principali novità di WordPress 6.2 troviamo un miglioramento della gestione delle immagini, grazie all’aggiunta di nuove opzioni di editing e all’ottimizzazione delle prestazioni. Inoltre, è stata introdotta una nuova funzione che permette di visualizzare in anteprima come apparirà un post o una pagina sui social media, migliorando così la condivisione sui principali social network.

WordPress 6.2 introduce anche un nuovo sistema di gestione degli errori, che rende più facile individuare e risolvere eventuali problemi di funzionamento del sito. Inoltre, è stata migliorata l’accessibilità del CMS, rendendolo più utilizzabile per le persone con disabilità.

Oltre a queste novità, WordPress 6.2 introduce anche numerose migliorie tecniche e di sicurezza, che rendono il sistema ancora più robusto e affidabile. In particolare, sono state apportate diverse correzioni per risolvere problemi di sicurezza segnalati dagli utenti.

Scegli una web agency che possa seguire il tuo percorso di crescita digitale. Da 17 anni operiamo sul mercato con alto livello e successi riconosciuti. Scrivi a info@glocalconsutling.it per avere subito un preventivo o chiamate lo 06.56569014.

Scopri altri articoli nel nostro blog

Come tenere sicuro un sito Wordpress

Come tenere sicuro un sito WordPress

Come tenere sicuro un sito WordPress. WordPress è una piattaforma di gestione dei contenuti molto popolare e ampiamente utilizzata per la creazione di siti web. Tuttavia, con la sua popolarità, WordPress è diventato anche un obiettivo per gli attacchi informatici. Per proteggere il tuo sito WordPress da eventuali violazioni, è necessario adottare alcune misure di sicurezza. In questo articolo, ti mostrerò come tenere sicuro il tuo sito WordPress.

  1. Aggiorna regolarmente WordPress e i plugin. Uno dei modi più semplici per mantenere il tuo sito WordPress al sicuro è quello di mantenere la piattaforma e i plugin aggiornati. WordPress rilascia regolarmente aggiornamenti di sicurezza per correggere vulnerabilità e bug critici. Questi aggiornamenti includono anche patch di sicurezza che proteggono il sito da eventuali attacchi informatici. Inoltre, gli aggiornamenti dei plugin sono essenziali per garantire che le funzionalità del sito siano aggiornate e che le vulnerabilità del plugin siano state corrette.
  2. Utilizza password complesse. Assicurati di utilizzare password complesse per il tuo sito WordPress, includendo una combinazione di lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Evita di utilizzare password ovvie come la tua data di nascita o il nome del tuo animale domestico. Inoltre, cambia regolarmente la tua password per ridurre il rischio di eventuali violazioni.
  3. Utilizza un plugin di sicurezza. Ci sono molti plugin di sicurezza disponibili per WordPress che possono aiutarti a proteggere il tuo sito. Questi plugin includono funzionalità come la scansione del sito per eventuali vulnerabilità, la protezione da attacchi di forza bruta e la gestione degli accessi. Alcuni dei plugin più popolari includono Wordfence, iThemes Security e Sucuri Security.
  4. Utilizza SSL. L’utilizzo di un certificato SSL (Secure Sockets Layer) sul tuo sito WordPress è importante per garantire la sicurezza delle informazioni scambiate tra il sito e i visitatori. L’installazione di un certificato SSL consente di crittografare i dati e di proteggere le informazioni personali dei visitatori, come i dati della carta di credito e le informazioni di login.
  5. Effettua regolarmente il backup del sito. Effettuare regolarmente il backup del sito WordPress è importante per garantire che i dati del sito siano al sicuro in caso di eventuali problemi o attacchi informatici. Ci sono molti plugin di backup disponibili per WordPress, come UpdraftPlus e BackWPup, che possono automatizzare il processo di backup del sito.

In sintesi, la sicurezza del tuo sito WordPress è una questione critica che richiede la tua attenzione costante. Aggiornare regolarmente WordPress e i plugin, utilizzare password complesse, utilizzare un plugin di sicurezza, utilizzare SSL e effettuare regolarmente il backup del sito sono tutti modi per proteggere il tuo sito WordPress da eventuali violazioni. Con l’adozione di queste misure di sicurezza, puoi avere la tranquillità che il tuo sito WordPress sia protetto e al sicuro.

Scegli una web agency che possa seguire il tuo percorso di crescita digitale. Da 17 anni opera sul mercato con alto livello e successi riconosciuti. Scrivi a info@glocalconsutling.it per avere subito un preventivo o chiamate lo 06.56569014.

Scopri altri articoli nel nostro blog

10 motivi per cui scegliere Wordpress

10 motivi per cui scegliere WordPress

10 motivi per cui scegliere WordPress. Se stai pensando di creare un sito web o un blog, una delle prime cose da decidere è quale piattaforma utilizzare per la sua costruzione. Tra le opzioni disponibili, WordPress è una delle più popolari, e per buone ragioni. In questo articolo, esploreremo i 10 motivi per cui scegliere WordPress come piattaforma per il tuo sito web o blog.

Facilità d’uso: WordPress è una piattaforma user-friendly, che rende facile creare e gestire un sito web. Non è necessaria alcuna conoscenza tecnica per iniziare.
Personalizzazione: WordPress offre una vasta gamma di temi e plugin, che ti consentono di personalizzare il tuo sito web secondo le tue esigenze.

SEO friendly: WordPress è noto per essere una piattaforma amica dei motori di ricerca, che può aiutare a migliorare il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca.
Mobile responsive: Con l’uso sempre più diffuso dei dispositivi mobili per navigare sul web, è importante che il tuo sito sia compatibile con questi dispositivi. WordPress garantisce la compatibilità con dispositivi mobili.

Sicurezza: WordPress è costantemente aggiornato per garantire la sicurezza del sito. Inoltre, ci sono numerosi plugin di sicurezza disponibili per proteggere il tuo sito da eventuali attacchi.

Supporto: WordPress è supportato da una vasta comunità di utenti e sviluppatori, che possono offrire assistenza e rispondere alle tue domande.

Scalabilità: WordPress è adatto sia per i piccoli siti web che per i grandi portali, ed è in grado di gestire un gran numero di visite.

Integrabilità: WordPress può essere facilmente integrato con altre piattaforme e strumenti, come social media, servizi di email marketing e molto altro ancora.

Open source: WordPress è una piattaforma open source, il che significa che è disponibile gratuitamente per chiunque lo desideri.

Costo: WordPress è una piattaforma gratuita, anche se ci sono alcuni costi associati al suo utilizzo, come l’hosting del sito e l’acquisto di temi o plugin premium. In sintesi, WordPress è una piattaforma versatile e affidabile, che offre numerose opzioni di personalizzazione e integrazione, senza richiedere una conoscenza tecnica avanzata. Per questi motivi, può essere una scelta ideale per creare il tuo sito web o blog.

Scegli una web agency che possa seguire il tuo percorso di crescita digitale. Da 17 anni opera sul mercato con alto livello e successi riconosciuti. Scrivi a info@glocalconsutling.it per avere subito un preventivo o chiamate lo 06.56569014.

Scopri altri articoli nel nostro blog

Seguiteci su InstagramFacebookLinkedIn