Working by using a laptop computer on wooden table. Hands typing on a keyboard.technology e-commerce

Il tuo ecommerce è un flop? Ecco quali possono essere le cause e come rimediare in poco tempo

 

Gli ecommerce, gli store online, stanno prendendo sempre più piede, con fatturati da capogiro e nuovi clienti ogni giorno. Eppure non tutti gli ecommerce vantano numeri eccezionali. Questo scarso rendimento può dipendere da diversi fattori, un errore strutturale che riguarda il sito web stesso, non riuscito posizionamento su Google, la mancanza di appeal dell’offerta commerciale. Vediamo insieme alcuni dei fattori che possono rendere un e-commerce poco produttivo e remunerativo.

Perché un ecommerce non funziona

Se un sito ecommerce non funziona, cioè non vende e non registra numeri interessanti sicuramente sono stati commessi diversi errori. Per evitare la brusca frenata o addirittura il tracollo delle vendite online bisogna subito individuare gli errori e porre un rimedio.

Un ecommerce può faticare a decollare o addirittura fallire per diverse cause, ma ce ne sono alcune che sono più plausibili di altre.

Ecommerce e concorrenti: fondamentale l’analisi di mercato 

Un primo scivolone che si commette è la mancata analisi di mercato. Se un commercio online non funziona è possibile che non sia stata fatta un’analisi di mercato precisa per definire la mission del negozio online. Il progetto va pianificato con cura, valutando i parametri del settore di mercato a cui si sta puntando, le caratteristiche del target a cui ci si rivolge si rischia di fare un buco nell’acqua.

Prima di intraprendere l’attività online perciò bisogna studiarsi i concorrenti del settore, la tipologia di offerte sulla piazza, i trend del momento, i gusti del nostro target di riferimento.

Nello studio del mercato bisogna includere ovviamente anche un’analisi dei competitor di settore. L’attività dei competitor ci aiuta a tracciare una linea di percorso, come una mappa grazie alla quale possiamo capire dove dirigerci e se ci sono o meno territori inesplorati da conquistare a livello commerciale. Un occhio perciò sempre al concorrente, per capire le sue offerte e in generale il trend che piace alla nostra clientela.

Prima di una strategia comunicativa efficace o di un hosting competente, ciò che rende un ecommerce di successo è prima di tutto il prodotto in vendita. Se vendiamo un prodotto di alta qualità l’ecommerce non farà fatica a brillare sulla concorrenza, soprattutto grazie al passaparola tra i clienti e le recensioni stellate dello shop online. Diversamente, se si vendono prodotti mediocri sarà difficile conquistare il cuore degli scaltri clienti. Se i prodotti presenti in vetrina sono pessimi, la reputazione del tuo negozio online ne risentirà nel giro di qualche mese.

Altro elemento imprescindibile per un ecommerce di successo è il sito web. Se il sito non funziona bene, è lento nel caricamento e non sicuro per i dati dei clienti che pagano ogni strategia di marketing e comunicazione sarà inutile. Per avere un sito ecommerce sicuro e altamente performante bisogna acquistare un hosting di alta qualità.

Procedure di pagamento più snelle e veloci 

Un altro problema per un sito ecommerce è la procedura di pagamento, alle volte troppo articolata. Un utente che ha l’abitudine di acquistare online vuole comprare in un click senza perdere tempo ad inserire troppi dati. Per questo occorre una procedura d’acquisto rapida, altrimenti si rischia di perdere il cliente per un click. Servono perciò step semplici e diretti che portano alla conclusione dell’acquisto di un prodotto, senza far spazientire il cliente.

Per un sito ecommerce sono fondamentali anche i contenuti informativi. Quando è online il cliente deve trovare tutte le informazioni scritte sull’azienda, la mission, il nome dei prodotti, le specifiche caratteristiche dei prodotti e il costo. Tutto deve essere leggibile e trasparente. Per questo è necessario un lavoro di SEO copywriting professionale.

Se il tuo sito ecommerce è perfetto dal punto di vista strutturale e contenutistico, ma continua a non fare gli incassi che speravi forse il problema riguarda la strategia di marketing. Manca perciò una studiata comunicazione pubblicitaria fatta su misura per il proprio brand o la propria attività commerciale online. Per questo è importante affidarsi a professionisti del settore come l’agenzia web Glocal Consulting che può mettere in campo le strategie di marketing digitale pensate per il proprio cliente tipo. 

Se hai un ecommerce e vuoi implementare la tua attività online, puoi contattare Glocal Consulting per una consulenza sulla realizzazione di siti e-commerce o sulle strategie di marketing digitale più efficaci. Per preventivi e appuntamenti puoi scrivere a info@glocalconsulting.it e contattare il numero 06.56569014. Puoi guardare il portfolio qui https://www.glocalconsulting.it/portfolio e seguirci sui canali social

LinkedIn – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy

Facebook – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy/

Instagram – https://www.instagram.com/glocalconsulting

Close up woman holding credit card and use laptop shopping online on sofa

E-commerce. Dalla cosmesi all’arredamento: ecco i settori più redditizi per la vendita online

 

Acquistare sui siti e-commerce online è un’abitudine entrata a far parte della nostra quotidianità ormai da tempo. Si pensi che circa il 90% degli acquisti in Europa ormai si effettua su internet, attraverso il pc o lo smartphone. Facile, veloce e a volte anche vantaggioso, gli utenti comprano online per risparmiare tempo, avere una scelta più ampia sui prodotti e conoscere le opinioni degli altri clienti. Questo boom dell’e-commerce è stato sicuramente incentivato dalle restrizioni Covid: quando non era possibile uscire se non per gli acquisti basilari, moltissime persone hanno puntato sugli acquisti online. Basta un click su un sito e-commerce e nel giro di uno-tre giorni abbiamo ciò che ci serve direttamente a casa. Un mercato davvero redditizio quello dell’e-commerce: online si può vendere di tutto, abbigliamento, arredi, piante, cibo, prodotti cosmetici, prodotti per animali, servizi e tanto altro.

Vendere su e-commerce: facile, veloce e vantaggioso

Vendere online, tramite il proprio sito e-commerce, pur avendo un negozio fisico in città, è in ogni caso una scelta intelligente. Si possono ampliare gli orizzonti, allargare il target di riferimento dei clienti, dando all’attività commerciale un plus in più nel settore digitale. Ci sono però dei settori che sono più redditizi di altri per un e-commerce: vediamo insieme quali sono.

E-commerce: quali sono i settori più redditizi

  • Smart Home, la vendita di prodotti intelligenti per la casa, LED e tutti gli accessori di domotica come lampadine, videocamere, serrature smart e gli strumenti controllabili da remoto. Nel 2021 ha registrato un incremento del 40%.

  • Arredamento, il settore è anche incentivato dai trend di arredamento diffusi sui social e ha registrato un forte incremento delle vendite di quasi il 40% nel 2021. Online si vendono facilmente complementi d’arredo, comodini, divani, pouf, suppellettili, quadri, orologi, lampade e librerie;

  • Abbigliamento, il settore dell’abbigliamento online ha preso sempre più piede negli ultimi anni. Brand famosi e negozi vendono molto su internet, sfruttando anche l’incentivo degli sconti da applicare unicamente sugli acquisti online. Solo nel 2021 il settore ha registrato un incremento del 25%;

  • Supermercati e negozi di elettronica, gli store fisici hanno registrato un incremento esponenziale delle vendite online, soprattutto con le spese a domicilio in tempo di Covid. L’elettronica soprattutto ha registrato un incremento del 22%;

  • Prodotti di cosmesi e cura personale, settore particolarmente remunerativo, anche grazie ai trend su skin care e integratori dettati dagli influencer sui social;

  • Artigianato, il settore delle creazioni fatte a mano è molto attraente, soprattutto per gli utenti che online cercano prodotti diversi, originali. La creatività è una chiave di successo.

Non solo prodotti in vendita sugli e-commerce

Ma online non si vendono soltanto prodotti, ma anche tanti servizi. Ad esempio la formazione online, che ha registrato un’impennata di richieste, soprattutto con le passate restrizioni Covid. Le scuole di formazione, soprattutto quelle legate alle agenzie per il lavoro, possono fornire corsi di formazione online di vario tipo, rivolgendosi a una vasta platea di utenti in tutta Italia, con un guadagno nettamente superiore alla formazione in presenza. Anche hotel, Spa, centri estetici, lavorano molto con l’online, offrendo servizi e rivolgendosi agli utenti digitali, offrendo sconti e promozioni esclusive.

Se hai un e-commerce o sei pronto per realizzarne uno, puoi contattare Glocal Consulting per una consulenza sulla realizzazione di siti e-commerce. Per preventivi e appuntamenti puoi scrivere a info@glocalconsulting.it e contattare il numero 06.56569014.Puoi guardare il portfolio qui https://www.glocalconsulting.it/portfolio e seguirci sui canali social

LinkedIn – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy

Facebook – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy/

Instagram – https://www.instagram.com/glocalconsulting

Woman rating online service

Recensioni e-commerce: l’UE detta le regole contro le false recensioni online

Recensioni online sui siti e-commerce. Prima di comprare prodotti su siti e-commerce online tutti leggiamo le recensioni pubblicate, per capire la qualità dei prodotti e del servizio fornito. Da maggio 2022, a tutela del consumatore, in Italia è entrata in vigore una nuova normativa europea che regolamenta le recensioni sugli e-commerce per garantirne la veridicità. Ma vediamo perché le recensioni sono utili ad un e-commerce.

Recensioni online: perché sono funzionali all’e-commerce

Le recensioni online sono fondamentali sia per il consumatore che per il titolare dell’e-commerce: sono un valido punto di riferimento per chi deve acquistare, permettono di fare un bilancio della qualità dei prodotti e compiere la scelta in totale serenità. Per gli e-commerce le recensioni sono una cassa di risonanza che ne conferma la professionalità e credibilità: infatti avere recensioni autentiche e positive è indispensabile per le vendite. Allo stesso modo per i consumatori leggere le recensioni è indispensabile per capire se fare o meno un acquisto, soprattutto su e-commerce non celebri. In sostanza le recensioni servono ad aumentare la fiducia dei consumatori e implementare le conversioni degli shop online. Eppure non è così inusuale imbattersi online in recensioni fasulle, di cui non c’è modo di verificare la validità.

Quali sono i vantaggi delle recensioni

Ma quali sono i vantaggi delle recensioni online? Vediamolo insieme. 

  • Aiutano a conquistare la fiducia dei consumatori;

  • Danno credibilità all’azienda/prodotto in quanto il consumatore si fida del parere degli altri clienti;

  • Le testimonianze positive di clienti soddisfatti rafforzano la convinzione del potenziale cliente ad acquistare in quell’azienda;

  • Le recensioni sono indicizzate e aiutano il sito e-commerce per la SEO e il posizione nella SERP Google;

  • Le informazioni fornite da chi ha già testato il prodotto sono una valida vetrina per l’azienda stessa;

Per questo c’è chi ancora, per ottenere questi risultati online, prova a realizzare recensioni false. Un’azione scorretta che l’Unione Europea ha deciso di monitorare con una nuova Direttiva 2019/2161 che detta delle regole sulle recensioni per e-commerce. Infatti, secondo uno studio europeo sull’affidabilità degli e-commerce, oltre la metà non rispetta la direttiva sulle pratiche commerciali sleali, pubblicando recensioni false e non applicando sistemi di verifica sugli autori delle recensioni.

Ma cosa dice la nuova normativa UE sulle recensioni e-commerce? L’obiettivo della Direttiva europea 2019/2161 è dettare maggiori vincoli per garantire la trasparenza delle recensioni e nell’uso dei mezzi digitali. Per questo la nuova direttiva vieta la pubblicazione di recensioni false e obbliga gli utenti a dare informazioni sulla gestione delle recensioni. Altro aspetto è il divieto di eliminare le recensioni negative e far spiccare solo quelle favorevoli sempre per garantire la trasparenza del servizio, nel bene e nel male. La normativa poi obbliga a verificare che le recensioni siano state scritte da chi ha davvero acquistato il prodotto e a informare l’utente sui controlli adottati per garantire che l’autore della recensione sia reale.

Recensioni e-commerce: ecco a cosa mira la nuova Direttive UE:

  • Divieto di pubblicare recensioni false e manipolare le recensioni;
  • Divieto di selezionare solo le recensioni positive da mostrare;
  • Obbligo di segnalare le recensioni originate da sponsorizzazione e la verifica dell’autenticità delle recensioni;
  • Sanzionare chi non rispetta le norme.

Sarà l’Autorità Garante del Mercato e della Concorrenza (AGCM) a verificare il rispetto della normativa, attraverso i nuclei speciali della Guardia di Finanza e della Polizia Postale. Chi non rispetta tali regole potrebbe venire sanzionato in modo proporzionale alla gravità e alla durata delle violazioni commesse. Attenzione quindi a giocare con le recensioni: le sanzioni infatti possono raggiungere anche a 5 milioni di euro o il 4% del fatturato annuo.

In conclusione sicuramente chi ha un e-commerce ha necessità di avere quante più recensioni positive possibili, ma sempre rispettando la legalità. Le recensioni online sono uno strumento importante per migliorare la credibilità del brand online e conquistare nuovi clienti. Ma tutto deve avvenire nel rispetto della totale trasparenza.

Se hai un e-commerce o sei pronto per realizzarne uno, puoi contattare Glocal Consulting per una consulenza sulla realizzazione di siti e-commerce. Per preventivi e appuntamenti puoi scrivere a info@glocalconsulting.it e contattare il numero 06.56569014.Puoi guardare il portfolio qui https://www.glocalconsulting.it/portfolio e seguirci sui canali social

LinkedIn – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy

Facebook – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy/

Instagram – https://www.instagram.com/glocalconsulting

selective focus of toy box on laptop keyboard near globe isolated on white, e-commerce concept

Vuoi aprire un e-commerce? Ecco perché WooCommerce “funziona” più di PrestaShop

WooCommerce o PrestaShop? Qual è il CMS migliore da scegliere per il proprio e-commerce? Ve lo spieghiamo in maniera approfondita in questo articolo. Se vuoi avviare un e-commerce e vendere su internet i tuoi prodotti, il primo passo da fare è sicuramente scegliere la piattaforma ideale, con le giuste funzioni, per la tua attività online. Per questo è utile fare un’analisi delle caratteristiche principali che deve avere il perfetto CMS per il tuo e-commerce.

Cos’è WooCommerce

WooCommerce è un plugin di WordPress che ti permette di creare un e-commerce (e quindi di mettere in vendita i tuoi prodotti online in maniera abbastanza semplice). Richiede perciò la creazione di un sito su WordPress. Anche WooCommerce è opensource e come tale viene costantemente aggiornato e messo in sicurezza, così da adattarsi bene al mercato online sempre in evoluzione.

Cos’è Prestashop

PrestaShop è un CMS (Sistema di Gestione dei Contenuti) molto diffuso per la creazione di negozi digitale. Si tratta di un software opensource e per questo aggiornato dalla community di utenti e tecnici, ma richiede l’acquisto di un hosting per l’installazione.

 

Il confronto

Sia PrestaShop che WooCommerce offrono l’accesso a tutte le funzionalità di e-commerce base (caricamento e vendita di prodotti online, pagamenti online, monitoraggio degli ordini). PrestaShop e WooCommerce sono entrambe piattaforme di facile utilizzo per l’e-commerce. Tuttavia, WooCommerce ha alcuni vantaggi che non andrebbero sottovalutati. Con WooCommerce infatti puoi:

  •  Utilizzare la vasta gamma di temi e plugin di WordPress, spesso gratuiti, risparmiando tempo e denaro;
  • Ottenere in breve tempo un e-commerce performante e completo, ad un prezzo concorrenziale;
  • Sfruttare al meglio le competenze dell’ampia community di esperti di WordPress e WooCommerce che aggiornano e contribuiscono alla performance del CMS;
  • Trovare con facilità piani di hosting ottimizzati per WordPress.

L’ottimo rapporto qualità prezzo di WooCommerce

Rispetto a Prestashop, va sottolineato che WooCommerce ha sicuramente un rapporto qualità/prezzo migliore. Senza dubbio i costi dei plugin, delle estensioni e dei template di WooCommerce sono concorrenziali e permettono così di mantenere costantemente aggiornato e funzionale il tuo e-commerce. Da segnalare inoltre, e non è una caratteristica da poco, che WordPress e WooCommerce dispongono anche di ottimi plugin gratuiti, utilissimi per un ecommerce, mentre diverse estensioni per PrestaShop sono a pagamento. Avere un e-commerce con plug in sempre aggiornati lo rende indubbiamente più sicuro dall’accesso di malware. WooCommerce è indubbiamente sempre molto aggiornato, grazie all’ampia community di addetti ai lavori e sviluppatori che contribuiscono con costanza all’ottima performance del CMS.

Da non sottovalutare poi la facilità di installazione e la velocità degli aggiornamenti. Con WooCommerce c’è la possibilità di aggiornare il proprio e-commerce più velocemente, tagliando anche i tempi e i costi di lavorazione dell’agenzia web che vi realizza l’e-commerce. Un risparmio a tutto tondo quindi. Altra caratteristica fondamentale di WooCommerce è la facilità di utilizzo su WordPress, che lo rende accessibile anche ai neofiti di siti web.

Sicurezza garantita

Altro fattore fondamentale per la buona riuscita di un e-commerce e il suo successo in rete è la sicurezza. Infatti chi ha un negozio online deve garantire la protezione dei dati personali dei clienti. Dai recenti dati sulle vulnerabilità dei due CMS, PrestaShop avrebbe avuto più incidenti di sicurezza rispetto a WooCommerce. Per questo WooCOmmerce risulterebbe più sicuro per un e-commerce, anche perché facilmente aggiornabile. La possibilità di aggiornare costantemente mette più al sicuro un sito dall’attacco di malware e hacker. Per questo è consigliabile avere sempre un e-commerce aggiornato su WooCommerce, nonché affidarsi a un hosting competente. Se possiedi un e-commerce su una piattaforma diversa e vuoi passare a WooCommerce, aggiornare template e plugin e avere un e-commerce attuale e performante, puoi contattare l’agenzia web Glocal Consulting per richiedere informazioni su realizzazione siti web, traslazioni da Prestashop a WooCommerce e assistenza e-commerce. 

Marketing e SEO

Sia Prestashop che WooCommerce offrono plugin SEO per le strategia di marketing e conversioni. In particolare però con WooCommerce potrete usare plugin SEO studiati appositamente, come ad esempio Yoast SEO, per guidarvi nella impostazione di meta titoli, meta descrizioni, tag e immagini. Preferibile, in ogni caso, affidarsi a una agenzia web come Glocal Consulting per intraprendere una campagna di marketing, SEO e conversioni davvero efficace e remunerativa.

Affidabilità, prezzi concorrenziali, aggiornamenti costanti e varietà di plugin rendono perciò WooCommerce ideale per un e-commerce online sicuro ed efficiente. Se vuoi realizzare il tuo negozio online o hai già un e-commerce su PrestaShop e vuoi traslarlo su WooCommerce per renderlo più performante e moderno, puoi affidarti all’agenzia web Glocal Consulting. Avrai un e-commerce rinnovato e veloce, intuitivo e sempre aggiornato. Per preventivi e appuntamenti puoi scrivere a info@glocalconsulting.it e contattare il numero 06.56569014.

Puoi guardare il portfolio qui https://www.glocalconsulting.it/portfolio e seguirci sui canali social

LinkedIn – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy

Facebook – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy/

Instagram – https://www.instagram.com/glocalconsulting

e-commerce

Vuoi aprire un sito e-commerce? Ecco perché è meglio farlo con WooCommerce

Acquistare prodotti sugli e-commerce è ormai parte integrante delle nostre abitudini. Veloce, pratico e a volte anche conveniente, l’uso di un e-commerce facilita la vita di chi non ha molto tempo per girare tra i negozi e preferisce acquistare comodamente dalla poltrona del suo ufficio o dal divano di casa.

Di pari passo con le abitudini degli utenti-consumatori, anche le aziende cambiano il loro modo di fare impresa. Sempre più attività commerciali, sebbene abbiano una sede fisica, scelgono di aprire anche un e-commerce, un negozio online. L’obiettivo è implementare le vendite, farsi conoscere fuori dalla zona di comfort e accedere a fette di mercato e utenti che altrimenti non riuscirebbero a raggiungere fisicamente.

Perché è importante aprire un e-commerce

La vendita e l’acquisto di prodotti e servizi attraverso internet è ormai entrato negli usi di chiunque, dal giovane studente all’anziano in pensione. Quando ci occorre qualcosa, la prima cosa che facciamo è verificare su internet chi vende quel prodotto, quanto costa, se c’è uno sconto attivo.

Per questo lo shopping online negli ultimi decenni è cresciuto enormemente: qualsiasi oggetto vogliamo è a portata di click. È soprattutto questa la caratteristica più allettante dell’e-commerce. Ad esempio un’azienda che vende prodotti per skincare, giardinaggio, sport, elettronica, cosmesi o offre servizi, non può fare a meno di essere presente anche su internet con un proprio sito e-commerce.

I motivi per scegliere l’e-commerce per la propria attività commerciale sono molteplici:

  • Raggiungere e ampliare la rete di clientela in tutto il mondo, farsi conoscere fuori dalla propria zona di comfort;

  • Mettere in catalogo un’ampia gamma di prodotti;

  • Raggiungere e soddisfare in breve tempo le necessità dei clienti;

  • Mantenere con il cliente un rapporto duraturo, ricontattando per una nuova vendita;

  • Tracciare preferenze e gusti degli utenti-consumatori in modo aggiornato e continuo;

  • Ottenere recensioni e sponsorizzazioni dai clienti stessi.

Acquisti in rete: un trend in crescita

Complice anche la pandemia e le limitazioni Covid, gli acquisti online hanno registrato in Italia una crescita esponenziale. In particolare, soffermandoci solo sui dati 2022, notiamo una crescita del 14% degli acquisti online, che raggiungono i 45,9 miliardi di euro, come riportano i dati dell’ultima indagine dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano. L’online perciò rimane stabile sulla sua quota di mercato: i prodotti segnano un +10% rispetto al 2021 e arrivano a 40 miliardi, i servizi registrano 11,9 miliardi con un +28% rispetto al 2021.

Secondo la ricerca di Netcomm, gli italiani che hanno acquistato online nei primi mesi del 2022 sono 33,3 milioni, con una media di 1,3 acquisti al mese. I clienti abituali degli e-commerce sono 17,4 milioni, tre o più acquisti nel primo trimestre 2022, mentre 9,6 milioni sono gli acquirenti sporadici, uno o due acquisti online nel trimestre. Il device più usato per gli acquisti online è senza dubbio lo smartphone, utilizzato nel 55% delle transazioni.

Al centro dell’e-commerce c’è il cliente che ricopre un ruolo fondamentale, attivo nella dinamica di vendita-acquisto, influenza i consumatori, attraverso i propri acquisti e le recensioni sui siti. Per un’azienda l’e-commerce è un tassello fondamentale se si vuole restare in contatto con il cliente che, se soddisfatto, può diventare lo sponsor naturale di qualsiasi brand.

Con l’e-commerce, il commerciante può allacciare un rapporto diretto con l’utente-consumatore. Attraverso i contenuti personalizzati, l’impresa può prevedere e offrire ciò che l’utente vorrebbe acquistare, basandosi sulle abitudini di acquisto del target di riferimento e sulle ricerche online degli utenti. Per questo l’analisi dei dati raccolti dalla navigazione degli utenti su un sito di e-commerce è preziosa, poiché permette di tracciare una strategia di marketing su misura per influenzare gli acquisti, attraverso newsletter, e-mail con sconti e promozioni, sms marketing.

L’e-commerce perfetto con WooCommerce

Se vuoi aprire un e-commerce e non sai da dove iniziare, Glocal Consulting può suggerirti cosa fare. Per prima cosa bisogna scegliere la piattaforma ideale che possa ospitare il tuo negozio online. Negli anni WooCommerce si è imposto come il CMS per e-commerce più utilizzato e apprezzato al mondo. Ma quali sono le caratteristiche di WooCommerce che lo rendono perfetto per il tuo e-commerce?

6 motivi per realizzare e gestire il tuo e-commerce con WooCommerce:

  • Gratuito: WooCommerce, come WordPress, è disponibile gratuitamente. Perfetto per chi vuole testare il plugin senza oneri;

  • Affidabile: il plugin è stabile ed è una garanzia per chi deve gestire un’attività online;

  • Semplice: WooCommerce, rispetto ad altri CMS per e-commerce è semplice da usare, intuitivo, facile da gestire e modificare;

  • Completo: flessibile e ricco di contenuti, già con la versione gratuita ti permette di realizzare negozi di e-commerce completi e personalizzati in base al tipo di vendita, gestendo ogni step, dai pagamenti alle spedizioni.

  • Compatibile: per WooCommerce troverai tanti temi compatibili e professionali, personalizzabili per il tuo sito;

  • Aggiornato: gli sviluppatori di WooCommerce garantiscono costanti aggiornamenti del plugin, al fine di migliorarne le funzionalità e i problemi.

Adesso ti è più chiaro perché WooCommerce è il CMS perfetto per il tuo e-commerce? Se hai un negozio virtuale che dovrà subire nel tempo cambiamenti e aggiornamenti, la piattaforma di WordPress e il plugin di WooCommerce fanno al caso tuo.

Se hai bisogno di un sito e-commerce o vuoi migliorare l’estetica, la fruibilità e le funzionalità del tuo già esistente, puoi rivolgerti all’agenzia di comunicazione Glocal Consulting di Aprilia. Da anni Glocal Consulting usa WordPress e WooCommerce per costruire siti e-commerce professionali e personalizzati, con un’ottima interfaccia utente e un backhand semplice.

Se vuoi realizzare siti e-commerce per la tua azienda o attività commerciale, puoi contattare Glocal Consulting. Per preventivi e appuntamenti puoi scrivere a info@glocalconsulting.it e contattare il numero 06.56569014.

Puoi guardare il portfolio qui https://www.glocalconsulting.it/portfolio e seguirci sui canali social

LinkedIn – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy

Facebook – https://www.linkedin.com/company/glocal-consulting-italy/

Instagram – https://www.instagram.com/glocalconsulting